Il Parco Naturale dell’Etna, la colonna del cielo

Chi non conosce l’Etna? “La colonna del cielo, nutrice di ghiacci perenni e pungenti”, così come diceva il poeta greco Pindaro nel 470 a. C.

Un vulcano molto visitato da turisti curiosi che sperano di presenziare una delle sue manifestazioni e che hanno il coraggio di avvicinarsi fino ai crateri sommitali; molti pure quelli che vengono qui in inverno per sciare o per praticare lo snowboard, certo è che una cosa è sciare, e un’altra è sciare su uno dei pochi vulcani attivi al mondo, fra neve e fuoco!

Viaggiare a Catania

Fatto sta, che chi si avvicina da queste parti non deve mancare una visita al Parco Naturale dell’Etna, un parco istituito nel marzo del ’87 con il fine di preservare il patrimonio boschivo, le specie floreali e faunistiche dei luoghi e di regolamentare le attività turistiche dei luoghi.

Il territorio del Parco dell’Etna si estende dalla vetta del vulcano sino alla cintura superiore dei paesi etnei, ed è stato diviso in quattro zone a diverso grado di protezione: zone A, B, C e D.

Dal punto di vista naturalistico, il Parco dell’Etna presenta piante come la saponaria, l’astragalo siciliano, muschi, licheni, il pino coricato, la Betula aetnensis, il faggio, il castagno, l’ulivo e la ginestra dell’Etna.

Mentre che dal punto di vista faunistico troviamo, l’istrice, la volpe, il gatto selvatico, la martora, il coniglio, la lepre, la donnola, il riccio, il ghiro, il quercino e varie specie di topo, pipistrello e serpente.

Data la grandezza del Parco dell’Etna, la sua visita è facilitata da molti accessi, itinerari e sentieri; anche se per alcune escursioni è indispensabile la guida. Fra le varie visite guidate che troviamo in giro, ce n’è una molto suggestiva, ed è quella che ci vede in groppa ad un asino; un modo eco-compatibile di scoprire i sentieri dell’Etna e che ci è reso possibile grazie a Etna Donkey Trekking.

Da visitare inoltre:

  • Il giardino botanico Nuova Gussonea.
  • Randazzo – Centro medievale costruito in pietra lavica.
  • La valle del Bove.

La Grotta del Gelo – una grotta di scorrimento lavico che pure d’estate presenta temperature non superiori ai sei gradi centigradi, cosa che causa la presenza di ghiaccio perenne al suo interno.

Come ben sanno i nostri clienti, siamo presenti anche in Sicilia con il nostro servizio di autonoleggio a Catania, Palermo ed altri 40 punti in tutta l’ isola. Le migliori offerte e le condizioni di sempre, trasparenti e all inclusive, con conferma immediata della prenotazione.