Il governo irlandese risponde allo spagnolo sul caso sicurezza Ryanair

Il governo irlandese ha detto Martedì a la segretaria dei trasporti spagnola Carmen Librero, che l’Irish Aviation Authority (IAA) controlla “rigorosamente” le operazioni di Ryanair e che la compagnia aerea irlandese è conforme agli standard di sicurezza europei e mondiali.

Librero era stata Martedì a Dublino per una “riunione di collaborazione” con il governo irlandese per analizzare gli incidenti occorsi di recente alla compagnia aerea Ryanair e per rafforzare la cooperazione tra le due segreterie.

Le autorità hanno dichiarato che l’IAA monitorizza le operazioni di Ryanair e che sono molto soddisfatte degli standard Ryanair. Martedì a Dublino ha partecipato anche il direttore generale dell’aviazione civile, Angel Luis Arias, e il segretario generale del ministero irlandese dei Trasporti, Turismo e Sport, Tom O’Mahony, assieme al responsabile della IAA.

Le autorità irlandesi hanno inoltre rivolto un invito ai loro omologhi spagnoli affinchè “una delegazione di esperti visiti la IAA per essere informati in modo dettagliato” sulle verifiche fatte sulle “operazioni di Ryanair”.

Durante l’incontro, si è ammesso che non vi è una buona cooperazione tra l’IAA e il suo omologo spagnolo (l’Agenzia per la sicurezza aerea) AESA, ed è stato concordato che le due organizzazioni preparino a breve un memorandum d’intesa per rafforzare la cooperazione.

Inoltre, gli amministratori delegati di IAA e l’EASA hanno deciso di mantenere “riunioni periodiche”, secondo la dichiarazione del ministro spagnolo.

L’amministratore delegato di Ryanair, Michael O’Leary, ha chiesto Martedì con una “lettera aperta” spiegazioni al ministro dello Sviluppo spagnolo, Ana Pastor, sulle relazioni dei media in materia di sicurezza della compagnia aerea, accusando apertamente la stampa spagnola di fare una campagna negativa su Ryanair a favore delle nuove low cost spagnole.

Nella lettera, afferma O’Leary che “Ryanair è preoccupata per le false dichiarazioni rese da funzionari anonimi del Ministero dello Sviluppo al quotidiano El Mundo” lo scorso 16 agosto e 10 settembre.

Ci interessano molto gli sviluppi di questa vicenda visto che molti dei nostri clienti utilizzano voli Ryanair per spostarsi, e per poi noleggiare una vettura soprattutto in Spagna. Staremo attenti e informeremo ai nostri lettori appena ci saranno novità.