Novità sull’uso degli apparecchi elettronici a bordo

Ci è arrivata giusto adesso una buonissima notizia dalla EASA (Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea), che indica che da inizio del 2014 sarà possibile l’utilizzo di telefoni, tablets, Mp3 o libri elettronici in modalità volo, anche nelle fasi di decollo e di atterraggio. Non sarà quindi proibitò l’utilizzo di questi accessori, neanche nelle fasi più delicate del volo, già … Continua leggendo

Contattare WindJet dopo los stop ai voli

Ci stanno arrivando segnalazioni e cambi di date di clienti che avevano il volo con Windjet, fermata a mezzanotte di ieri dall’ Enac. Un blocco che lascia a terra 300 mila persone che avevano comprato un biglietto con la compagnia low cost per partire fino a ottobre. In ansia i 500 dipendenti della società dell’imprenditore siciliano dei supermercati Antonino Pulvirenti, … Continua leggendo

Cimber Sterling si ferma

Cimber Sterling, compagnia low-cost con sede a Sønderborg (Danimarca), ha presentato istanza di fallimento nelle prime ore di questa mattina e ha cancellato tutti i voli. La compagnia aerea ha preso la decisione dopo aver registrato un lungo periodo di rosso in bilancio ed aver perso il sostegno finanziario della proprietà, come spiegato in una dichiarazione il direttore generale, Jan … Continua leggendo

Nasce Volotea, la nuova compagnia aerea low cost con base Venezia

Volotea ha iniziato giovedi la sua attività regolare con tre rotte interne italiane che collegano Venezia Marco Polo, la sua prima base operativa, con le città di Palermo, Brindisi e Cagliari, come informa la nuova compagnia low cost. Nel suo futuro prossimo pretende gestire un totale di 76 rotte in 56 città di 10 paesi: Germania, Repubblica Ceca, Croazia, Spagna, … Continua leggendo

Linee aeree che guadagnano, e altre che perdono.

Lufthansa è senza dubbi il netto vincitore, guadagnando l’ anno scorso il doppio di IAG, il gruppo che controlla Iberia e British Airways, e tre volte in più di EasyJet in termini di utile operativo, secondo un rapporto dell’ Ente Europeo di Controllo, che mostra, tra gli altri fattori l’impatto causato dal rincaro dei carburanti e dall’ incertezza dei mercati. … Continua leggendo

Ryanair chiede scusa a Alitalia

Ryanair si è scusata con Alitalia dicendo che nel 2011 aveva superato il numero di passeggeri in Italia, gia che dopo un profondo controllo dei suoi numeri, ha scoperto che aveva trasportato 22 milioni di passeggeri nel belpaese, 3 milioni in meno di Alitalia, che stabilizza il numero di movimentazioni in 25 milioni. “Ci scusiamo profondamente con Alitalia”, ha detto … Continua leggendo